Stresa e le Isole Borromee

Stresa e le Isole Borromee

La destinazione giusta per una fuga romantica e di charme? Sicuramente Stresa, elegante località di villeggiatura, ambita già dai nobili del Settecento, che furono attirati qui dal clima mite e dal comodo accesso fornito dalla stazione ferroviaria costruita nel 1855. La sua posizione e l’atmosfera rilassata non vi deluderanno: affacciata sul Lago Maggiore, è situata proprio di fronte alle Isole Borromee, l’ideale per un’escursione di un giorno. Stiamo parlando naturalmente delle incantevoli Isola Madre, Isola Bella, Isolino di San Giovanni, Isola dei Pescatori e Scoglio della Malghera.

Per quanto riguarda Stresa, allineate sul suo lungolago sfilano, invece, ville, sofisticati edifici in stile Liberty e alberghi lussuosi, che creano la cornice perfetta per una tranquilla passeggiata mattutina o per stare seduti all’aperto, all’ora dell’aperitivo, e guardare come i colori delle acque del lago cambino al tramonto. Se si arriva fino a piazza Marconi, si può visitare la neoclassica parrocchiale di Sant’Ambrogio, mentre poco più avanti sorge la Villa Ducale, oggi sede del Centro internazionale di studi rosminiani, che ospita la biblioteca, un archivio e un piccolo museo con i cimeli del filosofo, morto proprio qui nel 1855.

Un po’ scostata rispetto al centro città, sorge, in posizione panoramica, l’incantevole parco di Villa Pallavicino, un famoso giardino botanico, che accoglie al suo interno magnolie, un cedro del Libano, rododendri, azalee e camelie. Tra le piante si nascondono anche alcuni animali che qui vivono in libertà, come daini, lama, fenicotteri, furetti e tanti altri.

Ma Stresa non è solo una località romantica. Gli appassionati di sport, stando solo nei dintorni, avranno l’opportunità di giocare a golf, praticare equitazione, windsurf e parapendio, oppure rilassarsi in piscina o in barca a vela.