CICLABILE DEL PARCO LOMBARDO DEL TICINO

CICLABILE DEL PARCO LOMBARDO DEL TICINO

Sesto Calende (VA) Lonate Pozzolo (VA)

Lunghezza
27km
Durata
2h
Difficoltà
Facile
Dislivello
41mt

Pedalata in silenzio lungo il fiume azzurro, seguendo un percorso che conduce idealmente nel centro di Milano.

Il percorso ciclopedonale del Ticino inizia al ponte che unisce Castelletto a Sesto Calende, dove le acque del fiume escono calme dal lago Maggiore e si incanalano in breve tra due sponde boscose popolate di uccelli. Il primo tratto è da condividere con uno scarso traffico automobilistico sino all’incrocio con la statale 336, al bivio per Somma Lombardo. Da qui i segni dell’uomo si limitano alle opere che sbarrano o deviano le correnti per alimentare centrali elettriche, canali e navigli e il percorso si svolgerà in sicurezza sino al suo concludersi nei pressi del ponte di Tornavento. La ciclabile è ben segnalata e non c’è rischio di perdersi fra i numerosi passaggi da una strada alzaia all’altra o alle molte biforcazioni.

Per il ritorno si può raggiungere la stazione di Oleggio percorrendo, oltre il ponte di ferro e con attenzione, un breve tratto della statale 527 sino alla prima curva, dove si può procedere a destra sulla via Vecchia Ticino che in circa 6 chilometri accompagnerà sino alla stazione ferroviaria.

Si raccomanda di informarsi in anticipo sugli orari e sulla possibilità di caricare biciclette.

Dove parcheggiare: vicino alla stazione

Periodo indicato

Tutto l'anno

Da non perdere

Sesto Calende: l’abbazia di San Donato e il Museo Civico Archeologico
Alle origini del popolamento dell’Insubria: Golasecca e l’area archeologica del Monsorino
Somma Lombardo: la presa d’acqua del Panperduto
Vizzola Ticino: la centrale idroelettrica e il Museo del Volo di Volandia
Lonate Pozzolo: il Centro Parco Ex Dogana Austroungarica di Tornavento
Scarica