Il clima sul Lago Maggiore

Il clima sul Lago Maggiore

Il Lago Maggiore gode generalmente di un clima molto mite, se messo a confronto con quello dell’entroterra circostante. Ciò riguarda sia l’inverno che la stagione estiva. Per fare un esempio, nel mese di gennaio la temperatura media si aggira intorno ai 2-3 gradi centigradi. A volte di notte scende sotto lo zero, ma non di molto. Allontanandosi dal lago e andando verso le valli interne, le temperature medie solitamente scendono un po’ e aumentano le piogge.

Anche in estate il clima è piuttosto mite, con una temperatura media di 22 gradi centigradi e punte massime intorno ai 32 gradi. Alcune estati possono rivelarsi umide e con sporadici episodi temporaleschi.

Stesso comportamento per quanto riguarda le acque del Verbano, che a livello superficiale raggiungono temperature di 5-6 gradi in inverno e 22-23 gradi nella stagione più calda.

Il clima piuttosto mite del Lago Maggiore, dovuto anche alla particolare morfologia del territorio con le montagne a nord e le valli e la pianura verso sud, rende l’ambiente a tratti mediterraneo, favorendo la coltivazione di prodotti tipici di paesi più caldi. Si possono infatti trovare anche agrumi, ulivi e piante tropicali, soprattutto in alcune località particolarmente riparate.

Come avviene per gli altri grandi bacini prealpini, sul Lago Maggiore spirano diversi venti caratteristici, che si alternano anche durante il corso della giornata. Al mattino presto la tramontana, detto anche moscendrino, che spira fredda da nord, mentre più tardi – solitamente nel pomeriggio – arriva l’inverna, dalla pianura del sud verso le montagne. Altri venti caratteristici sono il maggiore e il mergozzo, soprattutto di notte. Questi venti, che spirano in special modo nella bella stagione, danno respiro nei giorni più caldi, rendendo l’aria particolarmente pulita e consentendo la piacevole di pratica di numerosi sport sulle acque del lago, come vela e windsurf.